Quasi tutti i bambini, al compimento del primo anno, iniziano a mangiare quasi la stessa varietà di alimenti degli adulti tuttavia, ancora non hanno i molari e quindi non riescono a masticare. Alcuni bambini dai 15 mesi in poi riescono già a deglutire piccoli pezzetti di cibo. Altri invece preferiscono ancora le pappe cremose. Assecondate, […]

Quasi tutti i bambini, al compimento del primo anno, iniziano a mangiare quasi la stessa varietà di alimenti degli adulti tuttavia, ancora non hanno i molari e quindi non riescono a masticare.

Alcuni bambini dai 15 mesi in poi riescono già a deglutire piccoli pezzetti di cibo. Altri invece preferiscono ancora le pappe cremose. Assecondate, come sempre, le sue necessità.
In questa fase occorrerebbe iniziare a fare una tabella con un menù tipo della settimana che corrisponda alla dieta mediterranea consigliata anche per gli adulti.

In sette giorni il bimbo consumerà 14 pasti tra pranzi e cene e potranno essere suddivise così:

  • tre o quattro volte a settimana si può proporre un piatto unico formato da cereali e legumi
  • due o tre volte il pesce
  • tre o quattro volte la carne magra
  • una o due volte l’uovo
  • una o due volte il prosciutto cotto
  • una o due volte il formaggio fresco o stagionato

Con elevata moderazione, si potrà aggiungere alla pastina un pochino di sale, rigorosamente iodato. Su questo punto, i pediatri si dividono: per alcuni infatti il sale va somministrato dopo i 3 anni. Per quanto riguarda il latte, il fabbisogno del bimbo a quest’età è di circa 350 grammi nell’intero arco della giornata. Meglio proseguire con il latte di crescita, piuttosto che con quello vaccino, ma anche qui, i pareri dei dottori sono divergenti. Il calcio il bimbo può trovarlo anche nello yogurt e nei formaggi. L’uovo può essere somministrato intero (tuorlo e albume), le verdure devono essere presenti tutti i giorni alla dose di 100 grammi circa e un piatto unico con legumi presente a tavola anche più di una volta alla settimana. Inutile dire che i cibi vietati ai più piccoli sono il cioccolato, i piatti piccanti, i fritti, l’alcool, il caffè e la frutta secca.

Il pasto a questo punto non sarà più unico ma composto da: primo, secondo e contorno.

Potete sfruttare anche i menù dello “Svezzamento 9-11 mesi” ma anche per questa fascia d’età mi sono fatta dare le indicazioni direttamente dall’asilo comunale della mia zona.

Ecco alcuni esempi di pasto:

PRIMO = Cereali (meglio semi-integrali nell’età 6 mesi- 2 anni e successivamente
integrali). Preferire pasta semplice (piuttosto che all’uovo o ripiena), saltuariamente riso, con condimenti
a base di sugo di pomodoro e/o verdure, evitando condimenti ricchi di grassi saturi (burro, panna, pancetta…). Si può abbinare un primo piatto asciutto a pranzo e una minestra la sera. Fusilli al pomodoro e basilico, Passato di verdure con riso, Pasta olio e parmigiano, Minestra di riso e patate, Fusilli con pesto fresco, Brodo vegetale con pastina, Vellutata di ceci con crostini, Lenticchie con pastina, Brodo vegetale con pastina, Gnocchetti sardi al sugo, Riso con ragù vegetale, Mezze penne in bianco, Pasta con cavolfiori, Vellutata di verdure, Vellutata di ceci, Lasagne, Passato di zucca con riso.

SECONDO = Sogliola alla mugnaia, Scaloppine petto di pollo, Polpette di bovino al forno, Fagioli in umido, Fesa di tacchino olio e limone, Fettina di bovino alla pizzaiola , Mozzarella, Merluzzo gratinato, Spezzatino di pollo, Polpette merluzzo al forno, Ricotta, Prosciutto cotto, Sovra cosce di pollo e patate al forno, Platessa in umido, Hamburger di bovino al forno, Bocconcini grana padano, Tacchino, Bocconcini di pollo, Legumi misti in umido, Frittata, Farinata.

CONTORNO = Insalata verde e carote, Purea, Fagiolini Saltati, Zucchine trifolate, Piselli e carote, Erbette all’olio, Carote e patate in insalata, Insalata di pomodori, Piselli in umido, Broccoli al vapore, Dadolata di verdure al vapore, Carote al forno,Frutta fresca di stagione.

MERENDA = Latte freddo e biscotti, Banana e grissini, Yogurt e cereali, Latte caldo con cacao e fette biscottate, Pane e pomodoro, Pane e olio evo, Gelato, Spremuta e grissini, Torta allo yogurt, Torta di mele.

RICETTE: Le varietà di verdure, di carne e di pesce sono variabili in base al gusto e alla stagionalità.

PRIMI PIATTI

Pastina con Pesto

INGREDIENTI: 20 foglie circa di basilico; 1/2 spicchio d’aglio ; olio extravergine d’oliva; 3 – 4 pinoli; 2 cucchiai di parmigiano reggiano fresco; 2 – 3 cucchiai di pastina.

PREPARAZIONE: Frullare anzitutto le foglie di basilico già lavate e pulite, con lo spicchio d’aglio e i pinoli stando particolarmente attenti che sia l’aglio sia i pinoli vengano sminuzzati completamente ridotto molto fine, infine aggiungete il parmigiano reggiano e un filo d’olio ed amalgamare bene il tutto con un cucchiaio.
Cuocere nel frattempo la pastina a fuoco basso a termine cottura condire con un cucchiaino di pesto precedentemente preparato e congelare invece il pesto in eccesso in mono-porzioni da utilizzare di volta in volta a seconda della necessità;

Farinata

INGREDIENTI: 2 tazze di farina di ceci, 4 bicchieri d’acqua, rosmarino

PREPARAZIONE: Versare la farina di ceci in una bull piena d’acqua lentamente e rimestando così che non si formino grumi. Aromatizzare la farinata con del rosmarino fresco sminuzzato finemente.
Lasciar riposare per qualche ora e poi infornare in una teglia bassa e antiaderente possibilmente (tipo quelle da pizza rotonde) a 200 gradi circa finché non sarà completamente solidificata e non vedrete la doratura della parte superiore.

SECONDI PIATTI

Uovo strapazzato e Pomodoro

INGREDIENTI: 10 pomodorini ciliegina, 1 foglia di basilico, 1 pezzetto di cipolla, 1 uovo, 2 cucchiaini di olio extra vergine d’oliva, acqua di cottura dei pomodorini qb

PREPARAZIONE: Lavate i pomodorini accuratamente, fate bollire una pentola d’acqua e quando avrà preso il bollo tuffatevi i pomodorini e toglietegli la buccia. Mettete in padella la cipolla con i pomodorini e fate cuocere sino a che non si disferanno. Infine aggiungete l’uovo mescolando sempre. Terminate con basilico e olio a crudo.

Crocchette di ricotta al forno

INGREDIENTI (8 crocchette): 200 gr di ricotta, 1 uovo piccolo, 1 cucchiaio colmo di Parmigiano grattugiato (circa 10 gr), prezzemolo tritato, 4 fette di pancarré (oppure 80 gr di mollica di pane fresco), 2 fette di prosciutto cotto (circa 50 gr). Per impanare: 1 uovo, pangrattato, farina..

PREPARAZIONE: Sbattete l’uovo e unitevi il prosciutto finemente tritato. Unite la ricotta e il Parmigiano. Frullate il pane per ridurlo in briciole e unitelo al composto . Formate 8 polpette, rotolando piccole porzioni di composto fra le mani umide. Infarinate rapidamente le polpette e impanatele: con una doppia impanatura otterrete un guscio esterno molto solido e non rischierete di vedere uscire tutto linterno delle polpette. (Doppia impanatura: passare 1 nella farina; 2 nell’uovo; 3 nel pangrattato; 4 nell’uovo; 5 nel pangrattato.) Potete anche friggerle, ma queste polpette, se le cuocete per 15/20 minuti nel forno a 200 gradi saranno ottime. Servitele cosi con una insalata, oppure accompagnate con un podi salsa di pomodoro. I bambini gradiranno molto, ma anche i grandi.

Polpette di tonno e zucchine

INGREDIENTI(16/17 polpette): 3 scatolette di tonno sott’olio da 120 gr, 2 zucchine medie, 1 uovo, 75 gr di grana grattugiato, 100 gr di pangrattato, prezzemolo.

PREPARAZIONE: Lavate e tagliate a pezzetti le zucchine e cucinatele a l vapore. Appena morbide, mettetele in un colapasta, scolatele e premetele con una forchetta, in modo che perdano il più possibile l’acqua.
Lasciatele raffreddare. Aprite le scatolette di tonno e fate scolare l’olio. Mettete il tonno in una ciotola e schiacciate con una forchetta. Aggiungete l’uovo, la polpa di zucchine, il grana, il prezzemolo tritato finemente ed il pangrattato. Aggiungete il sale ed un pizzico di pepe e formate delle palline da 40 gr ciascuno. Ricoprite la leccarda con carta forno. Bagnate il fondo con dell’olio extravergine d’oliva e disponete sopra le polpette. Cuocete, rigirandole a metà cottura, per circa 30 minuti a 180°, o comunque fino a quando saran ben dorate. Potrete mangiarle subito calde, oppure fredde

Platessa al pomodoro

INGREDIENTI: 70 g di filetti di platessa, 50 g di pomodorini, un pezzetto di cipolla, un rametto di prezzemolo, un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva.

PREPARAZIONE: Lava i pomodorini. Fai bollire in un pentolino un po’ d’acqua e immergici i pomodorini per un minuto. Scola, leva la buccia e togli i semini interni. Sciacqua i filetti di platessa e asciugali con carta assorbente. Lava e trita la cipolla, sciacqua le foglioline di prezzemolo. In una padella antiaderente, sistema i filetti, aggiungi i pomodorini, il prezzemolo e la cipolla tritata, versa mezzo bicchiere d’acqua e cuoci coperto a fuoco basso per circa 10 minuti. Metti nel piatto, irrora con l’olio e servi al bimbo.

Zucchine Ripiene

INGREDIENTI: 100 g di zucchine, 100 g di crescenza, 50 g di ricotta, 2 cucchiai di pangrattato, 2 cucchiaini di formaggio grattugiato tipo grana, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE: Lava e spunta le zucchine, tagliale a metà per il lungo e falle bollire in una pentola con un po’ d’acqua per 15 minuti. Togli un po’ di polpa centrale dalle zucchine cercando di non rovinare i bordi. Metti la polpa in un frullatore per l’infanzia insieme alla crescenza, alla ricotta e a un cucchiaino di formaggio tipo grana. Frulla fino a ottenere un composto omogeneo. Mescola la crema ottenuta con il pangrattato e riempi le barchette di zucchine con questo composto, cospargi con l’altro cucchiaino di formaggio e con l’olio. Adagia le zucchine ripiene su una teglia ricoperta con carta da forno e falle gratinare in forno a 180° C per 15 minuti circa. Servi tiepide.

Tortino con Patate

INGREDIENTI: 80 g di filetto di nasello, 100 g di patate, 20 g di latte, 5 g di pangrattato, un cucchiaio di formaggio grattugiato tipo grana

PREPARAZIONE: Lava, sbuccia le patate e tagliale a pezzetti; sciacqua il nasello. Metti il cestello per la cottura al vapore in una pentola con due dita d’acqua e adagia all’interno le patate a pezzetti e il pesce. Cuoci per mezz’ora, poi versa tutto in una zuppiera. Aggiungi il formaggio grattugiato e il latte e mescola il tutto. Travasa il composto in una piccola teglia rivestita con carta da forno, cospargi con il pangrattato e fai dorare per 10 minuti in forno preriscaldato a 180° C.

Scarica la guida completa sullo svezzamento